169490_copertina_frontcover_icon1

Quando leggemmo il disïato riso
esser basciato da cotanto amante,
questi, che mai da me non fia diviso,
la bocca mi basciò tutto tremante.
Galeotto fu ‘i libro e chi lo scrisse:
quel giorno più non vi leggemmo avante.”

Se l’estate sarà un Inferno e non saprete come uscirne vivi, sciacquatevi la mente con un libro fresco e autunnale e tornerà il Paradiso…

“È Bëatrice quella che sì scorge
di bene in meglio,
Silenziosa(mente)
che l’atto suo per tempo non si sporge.”

Silenziosa(mente) lo trovate sul sito ilmiolibro.it

http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=515098

e anche potete leggere le prime 38 pagine.

Lo dice anche Beatrice!

«Apri li occhi e riguarda qual son io:
tu hai vedute cose, che possente
se’ fatto a sostener lo riso mio».

Annunci