C’è chi invoca l’intervento divino per rimediare ai guai che l’umanità si auto-procura, danneggiando anche l’ambiente circostante, che responsabilità non dovrebbe avere. Siamo ancora lontani dal Giudizio Universale che, nel celebre film di Zavattini,  si annuncia per le 18.00, ma non si sa di quale giorno, mese e anno; non c’è paragone con le Piogge di Ranchipur, non ci sono più neppure Richard Burton e Lana Turner, ma in compenso è due sere che a Milano si abbatte un nubigfragio. Avete programmi per le 18.00 di oggi?