Questa è bella: un rapinatore di banca, inquilino frequente delle patrie galere, si traveste da vendicatore mascherato der Pigneto (“io sò dde sinistra, ci ho ppure er tatuaggio der Che”) per punire lo straniero che ha rubato il portafoglio di sua sorella. Non solo: dà lezioni di etica e lamenta la mancanza di giustizia. Ha ragione: il crimine nazionale non può tollerare invasioni di campo extracomunitarie. Questi ladri stranieri che rubano il lavoro ai delinquenti autoctoni non possiamo permettere che agiscano nei nostri quartieri! Cacciamoli! Sterminiamoli! Così i nostri criminali potranno tornare ad agire indisturbati come una volta. E non ci vengano a dire che è un lavoro che gli italiani non vogliono più fare, perché è una bugia messa in giro dai soliti sovversivi buonisti e mollaccioni.

Annunci