V. RossiAnche il dott. Rossi Valentino è finito nel mirino del fisco. Forse mal consigliato, il campione di motociclismo, dopo avere trasferito la residenza, ma non il domicilio in Inghilterra, ha goduto, o pensato di poter godere, di un regime privilegiato che gli consentiva di dichiarare redditi irrisori sia in Italia, sia nel Regno Unito. Ma, evidentemente non è così e ora il fisco italiano gli contesta 60 milioni di euro di imposte non pagate. Sembra anche che i suoi commercialisti abbiano tentato di sviare i pedinamenti finanziari delle autorità attraverso società fittizie all’estero alle quali ricondurre i guadagni delle ricche sponsorizzazioni, che rappresentano una delle fonti di guadagno maggiori per il centauro. Ahiahiahi dott. Rossi, ha un cognome così comune in Italia che è cascato nel vizio più comune di molti italiani. C’era bisogno?

Annunci